Blog

Head-in-Hands-Flickr-Photo-Sharing1

5 errori che possono rovinare la tua strategia social media

Nel Social media marketing è molto facile fare degli errori che possono avere degli effetti a lungo termine sulla strategia Social Media o sulla reputazione della propria organizzazione.
Ci sono molti tipi di errori che si possono commettere, ma qui descriveremo i cinque che possono veramente rovinare la vostra strategia. Sono molto facili da commettere e difficili da sistemare una volta fatti. Fortunatamente sono facili da evitare se sapete a cosa dovete stare attenti.

 

Errore N° 1: nessun impegno a lungo termine.
Questo è l’errore più comune, quello che mi capita di vedere più spesso è un’azienda tutta contenta per la sua nuova pagina Facebook, per il suo nuovo blog o riguardo ai suoi primi passi su Twitter e LinkedIn. Torno dopo alcuni mesi e la sue pagine sui canali social sono uguali a come le ho lasciate quando il progetto partì così speranzosamente.

La maggior parte delle volte questo errore nasce dal falso mito che se tu lo costruisci, loro verranno. Il social media purtroppo non è un film. Una foto, un profilo e una pagina dal bell’aspetto non garantiscono il traffico, i fans o i followers. L’unico modo è lavorare ogni singolo giorno sul coinvolgimento e la comunicazione. Non prende molto tempo, solo 20 minuti al giorno. Non si può evitare di interagire almeno ogni giorno con la propria base di utenti, aggiornando la pagina regolarmente o cambiando le immagini o le foto del profilo circa ogni mese.

 

Errore N° 2: eccessivo uso delle automatizzazioni.
I programmi che aiutano a schedulare i contenuti e i post possono essere di grande aiuto a qualsiasi strategia social media, l’importante è non abusarne.
Non è molto bello vedere per esempio dei post su Facebook che contengono gli hashtags ((#keyword) di Twitter. E’ un gesto di poco rispetto per chi vi segue su Facebook, che si sente in secondo piano rispetto ai vostri followers di Twitter. Farli sentire meno importanti è la buona strada per perdere la loro presenza e fare un errore molto costoso.

Quale è la soluzione? Dovete postare su ogni canale differentemente. Se usate delle applicazioni di social media management, sceglietele che tolgano ad esempio gli hashtags o almeno che vi permettano velocemente di editare il messaggio a seconda della pagina social di destinazione.

In generale va bene schedulare alcuni post. Ma cercate di evitare in questa pre-programmazione i contenuti “in scatola”. Dopo tutto si parla di “social” e almeno il 25%-40% dei contenuti dovrebbe riguardare una genuina interazione con le altre persone. Rispondere a domande, commenti su altri post, ringraziamenti sui retweet. I miglioramenti sulla vostra base di fans saranno sicuramente evidenti se vi impegnate anche ad interagire oltre che a postare contenuti nella speranza che qualcuno ci clicchi sopra per leggerli.

 

Errore N° 3: offerta serrata di contenuti o la città fantasma
Vi è mai capitato di vedere su Twitter o su Facebook qualcuno postare 25 aggiornamenti in circa 10 minuti? Questo è quello che succede quando le persone postano “quando hanno tempo”, e questo può incoraggiare i propri fans a nascondere i nostri post per non trovarsi la pagina dei newsfeed completamente ricoperta dai nostri messaggi.

L’esatto opposto è quello che io chiamo “la città fantasma”. Molti noi sicuramente hanno visto pagine Facebook dove non viene postato niente da mesi. Questo fa domandare alle persone se il proprietario della pagina sta prendendo sul serio i social media o se addirittura è ancora in attività.

La soluzione è sviluppare una strategia dei contenuti e postare su ogni network che avete selezionato almeno una volta al giorno. Anche se avete tempo per programmare solo un post al giorno è sicuramente meglio che non postare nulla. Quando avete tempo, potete spendere anche pochi minuti per interagire, commentare o anche chattare con le altre persone.
Il punto è che se non postate regolarmente, la maggior parte delle persone dimentica velocemente tutto riguardo a voi. La regolarità è una parte importante nello sviluppare una vincente strategia social media.

 

Errore N°4: Ignorare le domande o i commenti negativi
In molte aziende, le pubbliche relazioni, il marketing o il commerciale gestiscono i post sui social media, ma le domande o i problemi che pongono i clienti sono spesso per gli addetti al servizio assitenza. E’ imporntante attivare un meccanismo che metta in congiunzione le domande dei clienti sulla pagina social con le persone giuste per rispondere.

E’ molto importante rispondere a ogni commento, post o messaggio diretto. Le persone sul web si aspettano risposte rapide, ogni cosa più lunga di 24 ore per una piccola attività, o di 4 ore per una grande organizzazione è già troppo lunga. Ricordatevi, sul web le aspettative nella velocità di reazione sono più alte!

E’ di vitale importanza che la persona che posta (e chiunque legga la vostra risposta) percepisca che diate del valore ai vostri clienti e che loro domande siano importanti.

Se è una domanda riguardo un prodotto o una policy aziendale rispondete per esempio “Grazie per il commento/la domanda, non conosco al momento la risposta ma mi informerò e le risponderò qui appena ho la soluzione”. Questo vi permetterà di guadagnare tempo per gestire la domanda.

Se è un commento negativo riguardo un vostro articolo o un servizio offerto, rispondete con una domanda che offre di risolvere il problema offline. “Salve Luigi, mi dispiace apprendere questa sua esperienza negativa. La prego, mi spedisca un messaggio privato con la sua email o il telefono così da poterla mettere in contatto con una persona specifica che la aiuterà a risolvere il problema”, questa potrebbe essere una buona risposta.

Ignorare i commenti, o peggio cancellarli senza rispondere, aumenta il rischio di allontanare i propri fans. Nello stesso tempo, non date attenzione alle persone che palesemente cercano lo scontro dialettico e che possono avere fini diversi.

 

Errore N° 5: Nessuna strategia di conversione
Inutile girarci attorno, la maggior parte delle aziende effettuano attività di social media per vendere prodotti o servizi.

LUno dei più costosi errori in una strategia social media è la mancanza di una strategia di conversione. A tutti piacciono le immagini dei cuccioli di animali, ma a meno che non gestiate un negozio di cuccioli di animali, postare queste immagini potrebbe non essere il miglior modo per convertire i vostri fans in clienti.
Per questo avete bisogno di dirigere il traffico al vostro sito web, al vostro blog, ad una pagina per la registrazione dell’email per una campagna di email marketing o a una landing page per lo scaricamento di materiale informativo.

Una comunicazione multi-canale non è opzionale al giorno d’oggi e avere più vie di comunicazione con il proprio network è essenziale.

 

Stefano Robolas
Web Marketing Tutor

Potrebbe interessarti anche:
Social Media: i confini tra vita professionale e vita personale.
Facebook Marketing: 4 consigli per iniziare.

Pagina di riferimento: Il social media marketing a Bologna

AUTHOR - admin

No Comment

0

Post A Comment

Main Partners
Social links
     
Web Marketing Bologna, - Emilia Romagna: Bologna, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Ravenna, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini - Friuli-Venezia-Giulia: Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine - Lazio Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo - Liguria Genova, Imperia, La Spezia, Savona - Lombardia Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Pavia, Sondrio, Varese - Marche Ancona, Ascoli-Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro-Urbino - Piemonte Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli - Toscana Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena - Trentino Bolzano, Trento - Umbria Perugia, Terni - Veneto Belluno, Padova, Treviso, Verona, Venezia - Back links: *** S D B *** Agenzia Comunicazione Bologna Agenzia Comunicazione Modena Agenzia Comunicazione Imola Agenzia Comunicazione Ferrara Agenzia Pubblicitaria Bologna Agenzia pubblicitaria Modena Agenzia pubblicitaria Imola Agenzia pubblicitaria Ferrara *** C E M E S *** Terapie fisiche Vicenza Centro riabilitazione Vicenza Rieducazione posturale Vicenza *** T I T T O *** aprire una gelateria *** G I A R D I N E R I A S H O P *** Giardineria Shop *** I D R A L I A *** Outlet Bagno Rubinetti Clima Caldaie *** I N J E N I A ***
google partner roma,
google partner milano,
google partner napoli,
google partner torino,
google partner palermo,
google partner bari,
google partner brescia,
google partner catania,
google partner bergamo,
google partner salerno,
google partner firenze,
google partner padova,
google partner caserta,
google partner verona,
google partner varese,
google partner treviso,
google partner vicenza,
google partner monza,
google partner genova,
google partner venezia,
google partner lecce,
google partner cosenza,
google partner modena,
google partner perugia,
google partner messina,
google partner foggia,
google partner como,
google partner cuneo,
google partner taranto,
google partner latina,
google partner cagliari,
google partner reggio calabria,
google partner pavia,
google partner trento,