special_adv_vortika

fleanil combo

ai6

Blog

content marketing

5 tendenze che cambieranno il SEO e il Content Marketing nel 2013

Lo sviluppo del SEO (posizionamento) e del content marketing

Il web si è sempre basato su due ingredienti base: il testo ed i link. Come per ogni nuova idea o prodotto, le prime versioni erano facili da abusare, falsificare e duplicare.

Molti di noi ricordano ancora i vecchi trucchetti: caratteri dello stesso colore dello sfondo (così da essere invisibili all’occhio umano ma leggibili per un crawler), testi nascosti e pagine ripiene di chiavi di ricerca. I primi aggiornamenti di Google, come “Florida”, hanno così costretto i webmaster a creare del contenuto invece di semplice testo.

I link erano facili da piazzare, ma necessitavano di un mezzo di trasporto. Così si sono sviluppati i siti per soddisfare le necessità dei webmaster e degli specialisti del posizionamento per scrivere dei contenuti che potessero “trasportare” i link. In questo periodo, i link erano la chiave di volta, e gli specialisti del posizionamento si limitavano a cercare il miglior compromesso tra costi e risultato.

A Febbraio 2011, l’aggiornamento di Google detto “Panda” ha radicalmente cambiato il modo di creare e promuovere un sito web. La qualità e la profondità dei contenuti di un sito sono stati messi sotto processo. I Webmaster e gli specialisti del posizionamento, abituati a contenuti effimeri, sono stati spinti a includere contenuti più succosi.

Gli sviluppatori di siti, abituati ad aggiornamenti infrequenti, si sono ritrovati a dover dare maggior risalto alla creazione di contenuti leggibili. Tuttavia, siccome funzionavano ancora le tattiche standard di scambio link, gli esperti di posizionamento si sono concentrati sulla pubblicazione di contenuti per sfruttare al massimo quei network di link. Così è successo che si sono moltiplicate a dismisura le società che offrivano come servizio la creazione di contenuti.

Nell’aprile del 2012, anche la seconda variabile nell’equazione del posizionamento, cioè i link, sono finiti sotto attacco. Link a pagamento, cerchie di link, network di blog ed altre strategie per facilitare la diffusione di contenuti sono state tutte pesantemente penalizzate.

Gli specialisti del posizionamento hanno così imparato che il contenuto non doveva essere solamente “tanto” e raggiungibile tramite molti link, ma anche di qualità. Il tema di maggiore attualità è così diventato questo: “e ora dove li metto tutti questi contenuti?” Senza strategie chiare su come promuovere i contenuti e ottenere legittimamente dei link ad esso, le richieste per la creazione di contenuti hanno cominciato a rallentare e gli specialisti del posizionamento hanno dovuto rivedere i propri piani.

 

Il futuro del SEO e del Content Marketing

E adesso cosa si può fare? Gli specialisti del posizionamento hanno compreso che contenuti di bassa qualità non servono, mentre quelli di alta qualità possono far acquisire al sito molti link con poco sforzo, ma c’è sempre il rischio che queste strategie vengano abusate.

La chiave sta nell’individuare strategie, per costruire un brand nel lungo termine, che siano di qualità e sostenibili.

Cosa significa tutto ciò per il futuro dei contenuti?

 

Possiamo intravedere 5 tendenze chiare che emergono dagli sviluppi recenti.

  1. I contenuti di qualità vincono

I clienti si stanno orientando non più solo verso fornitori che sanno scrivere bene, ma che sono anche degli esperti in materia. Nel 2013, la domanda non solo per scrittori capaci, ma che conoscano la materia, è destinata ad aumentare.

  1. Il contenuto ha bisogno di una voce, di una personalità o di un brand

La spinta data da “Panda” verso contenuti più succosi ha convinto molti player a puntare sui bersagli più facili. Se si aggiunge a ciò il privilegio che Google riconosce ai brand più importanti, a chi è fuori dal giro tocca affrontare la sfida di come differenziarsi da concorrenti simili.

La mera presenza di contenuti sempreverdi non basterà più a migliorare il vostro posizionamento per il semplice fatto che anche la concorrenza dispone di quei contenuti. La sfida per il marketing oggi è distinguersi dalla concorrenza non in base al prezzo, ma per la personalità del marchio.

  1. Articoli più lunghi e più approfonditi

La roba facile è già stata scritta, più e più volte. Secondo SEOmoz gli articoli più lunghi generano maggior interazione, cosa che può aiutare a costruire dei link inbound. Il valore generato da quegli articoli infatti aiuta a rendere il brand più autorevole, instilla fiducia nei potenziali clienti e aumenta il numero di conversioni.

Il segreto degli articoli più lunghi non è nel numero di parole ma nelle idee e nei concetti che vengono trasmessi. Un concetto o una argomentazione forte, che aumentano realmente il sapere del lettore, genereranno un articolo più lungo in modo naturale.

  1. I social media diventano più importanti per costruire i link (specialmente su Bing)

La molteplicità di network significa che sarà necessario adattare i contenuti a ogni singola piattaforma. Anche se questo non ricade nel tram-tram quotidiano del posizionamento, è indubbio che le agenzie possano aiutare i propri clienti nel predisporre contenuti adatti ai social media.

Invece che limitarvi a creare un contenuto sul sito e basta, preparatene un’anteprima per Twitter, per Facebook e per Google+- In questo modo, quando lo pubblicherete, le persone interessate potranno condividerlo molto più facilmente. In fondo basta chiedere a chi scrive di preparare un teaser con foto o un breve riassunto.

  1. Più multimedialità

Studi recenti mostrano come le foto aumentino in modo significativo l’interazione, anche più dei video.

Assicuratevi che i vostri contenuti visuali, come le foto, siano dotate di tutti gli accorgimenti che riportano a un contenuto testuale, come gli alt tag, le caption e le descrizioni. I video dovrebbero essere corredati di uno script leggibile, di una trascrizione del contenuto o almeno di un sommario.

Qualcuno dice che le infografiche sono già passate di moda, ma a parere di chi scrive hanno invece ancora un ruolo importante.

 

Considerazioni finali

Le nuove strategie di content marketing dovranno coordinare contenuti scritti, video e visuali con i social media al fine di meritarsi l’attenzione del pubblico e fornire reale valore.

 

Stefano Robolas

Vortika – Web Marketing

 

Può interessarti anche: Come Sviluppare Una Strategia Di Content Marketing

Sei interessato ad un progetto di Content Marketing? Contattaci

 

AUTHOR - admin

No Comment

0

Post A Comment

Main Partners
Social links
     
Web Marketing Bologna, - Emilia Romagna: Bologna, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Ravenna, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini - Friuli-Venezia-Giulia: Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine - Lazio Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo - Liguria Genova, Imperia, La Spezia, Savona - Lombardia Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Pavia, Sondrio, Varese - Marche Ancona, Ascoli-Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro-Urbino - Piemonte Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli - Toscana Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena - Trentino Bolzano, Trento - Umbria Perugia, Terni - Veneto Belluno, Padova, Treviso, Verona, Venezia *** I N J E N I A ***
google partner roma,
google partner milano,
google partner napoli,
google partner torino,
google partner palermo,
google partner bari,
google partner brescia,
google partner catania,
google partner bergamo,
google partner salerno,
google partner firenze,
google partner padova,
google partner caserta,
google partner verona,
google partner varese,
google partner treviso,
google partner vicenza,
google partner monza,
google partner genova,
google partner venezia,
google partner lecce,
google partner cosenza,
google partner modena,
google partner perugia,
google partner messina,
google partner foggia,
google partner como,
google partner cuneo,
google partner taranto,
google partner latina,
google partner cagliari,
google partner reggio calabria,
google partner pavia,
google partner trento,
Seo Optimized Content
Content update code : BUuukxz1tk - 12/11/2018
Content update code : BUasdqwe1tk - 13/11/2018